logo


Home
Settori di intervento PDF Stampa E-mail

Il Consultorio di psicoanalisi “Ça parle” è un centro clinico di psicoterapia e psicoanalisi in cui le diverse forme assunte dalla sofferenza soggettiva (ansia, angoscia, attacchi di panico, fobie, disturbi alimentari e dell’umore, malattie psicosomatiche, psicopatologie infantili, dell’adulto e dell’adolescenza) sono oggetto di ascolto  attraverso le modalità proprie di ogni fasce d’età (es. bambini comportamento-parola).

Si rivolge: alle diverse forme che il disagio infantile assume, sia nella parola (disturbi del linguaggio e dell’apprendimento, autismo) sia nel comportamento (aggressività, iperattività, disturbo del comportamento, del sonno, dell’alimentazione, comportamenti autolesivi).

Offre: la strutturazione di attività ludico-espressive per istituire uno spazio di parola (individuale o di gruppo) destinato a far emergere bisogni, vissuti e potenzialità dei bambini.

Spazio genitori:  spazio di ascolto delle pre-occupazioni genitoriali ritenute depositarie di una conoscenza unica sul bambino e sul proprio desiderio.

Attività collegate:

  • consulenza alle istituzioni scolastiche;
  • consulenza alle istituzioni giudiziarie;
  • collaborazione con neuropsichiatri e logopedisti aderenti o esterni al consultorio.

Si rivolge ai soggetti adolescenti che presentano sofferenze soggettive quali: depressioni, attacchi di panico, disturbi dell’umore, fobie, angoscia, problematiche familiari o scolastiche, malattie psicosomatiche, condotte autodistruttive (anoressia e bulimia, dipendenze, comportamenti autolesivi).

Offre:

  • Interventi di supporto e sostegno
  • Psicoterapie individuali o di gruppo

Attività collegate:

  • consulenza a scuole
  • consulenza a genitori

Si rivolge a soggetti adulti affetti da diverse forme di sofferenza:  depressione, attacchi di panico, disturbi dell’umore, fobie, angoscia, problematiche familiari o di coppia, malattie psicosomatiche, condotte autodistruttive (anoressia e bulimia, dipendenze, comportamenti autolesivi).

Offre:

  • Interventi di supporto e sostegno
  • Psicoterapie individuali o di gruppo

Si rivolge alle istituzioni scolastiche che quotidianamente si confrontano con le difficoltà nel percorso scolastico e con le problematiche familiari e personali dei propri alunni.

Offre:

  • organizzazione di dibattiti di informazione e sensibilizzazione su diversi temi della contemporaneità discussi e approfonditi con studenti, professori e genitori (bullismo, disagio, dipendenze, fenomeno YouTube, etc.);
  • consulenza rivolta al singolo e al gruppo classe;
  • iniziative di formazione ed intervento, progetti afferenti all’istituzione scolastica;
  • sportello di ascolto per studenti, genitori, insegnanti, personale non docente.

Per prendere visione di tutte le iniziative promosse da nostro Consultorio (progetto bullismo, progetto "sportello di ascolto", progetto "disagio nell'adolescenza", etc.), la Direzione scolastica degli istituti interessati è invitata a prendere contatto con la segreteria anche attraverso l'indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tale attività intende utilizzare la logica psicoanalitica che tiene conto della posizione soggettiva, per proporre una lettura “Altra” delle incidenze che i contesti istituzionali hanno sul percorso di vita del Soggetto.

Offre:

  • consulenza e sostegno a coppie affidatarie e/o adottive;
  • consulenza per l’autorità giudiziaria a cura di singole professionalità e/o di equipe multidisciplinari;
  • consulenza per studi  a cura di singole professionalità e/o di equipe multidisciplinari.

Per prendere visione di tutte le iniziative promosse dal nostro Consultorio, gli interessati sono invitati a prendere contatto con la segreteria anche attraverso l’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Scrive Lacan: L'inconscio è strutturato come un linguaggio.

Nel suo insegnamento e nella pratica clinica, Lacan fa riferimento alle leggi della metafora e della metonimia, al rapporto tra enunciato ed enunciazione, tra significante e significato.

Il significante non si identifica, in un'esatta sovrapposizione, con l'immagine acustica.

Il significante rappresenta il soggetto per un altro significante.

Nella logica analitica, l’ascolto dell’inconscio pone particolare attenzione alla funzione che i lapsus, dimenticanze ed atti mancati assumono nel “discorso del soggetto”.

L’enunciato,  con le sue connotazioni uditive, consente di cogliere l’enunciazione  soggettiva che lo soggiace. Tale dinamica, enunciato-enunciazione, ha caratteristiche peculiari nell’ascolto di persone sorde, per le quali l’enunciato assume connotazioni prettamente visive non ascrivibili esclusivamente all’uso dei segni  ma, ancorabili anche alla peculiarità che la mimica assume in tale relazione.

Tali peculiarità trovano posto , all’interno del Consultorio, nella presenza di un interprete della LIS, la quale costituendosi come luogo Altro , si pone come il serbatoio di significanti uditivi in cui il soggetto sordo potrà far confluire i suoi significanti visivi al fine di esternare la sua dialettica enunciato-enunciazione.

La presenza, nel Consultorio Ça parle di un'interprete LIS rende peculiare la relazione trans ferale con il paziente consentendone, al contempo, la strutturazione

L'intervento psicologico, laddove richiesto in compresenza con l'interprete del linguaggio dei segni per la lingua italiana, si rivolge a:

·        bambini, adolescenti, adulti con deficit audio-epressivi

·        genitori di bambini, adolescenti, adulti con deficit audio-epressivi

·        genitori con deficit audio-espressivi di figli normo-udenti

soggetti con problematiche dell'apprendimento che possono usufruire all'interno del consultorio, di un'attività di sostegno scolastico che prevede la costruzione di un programmaeducativo individualizzato, svolto, in alcuni momenti del percorso, con il supporto dell'équipe multidisciplinare, tra cui l'interprete LIS.

 
SEO by Artio


Sito realizzato da: Nicolò Palmigiano. ©2009